Rete Iter

logo_iter

Rete Iter è un’associazione senza scopo di lucro, nata nell’anno 2000, costituita da Enti Locali e Organizzazioni no-profit diffuse in quasi tutte le regioni italiane, accomunati dall’obiettivo di sviluppare le politiche per la gioventù quale chiave per lo sviluppo dei territori e del Paese.

Rete Iter ha sede legale a Torino e sedi operative a Roma, Cremona, Corleone. Opera in tutto il territorio nazionale, anche promuovendo la costituzioni di coordinamenti territoriali e regionali tra i propri Soci.

L’attività, a partire dalle decisioni assunte dall’Assemblea dei Soci, è governata da un Consiglio direttivo eletto tra i delegati dei soci, che opera a titolo volontario. La gestione delle attività è assicurata da una direzione professionale e da uno staff tecnico che viene attivato in relazione ai progetti e alle iniziative.

L’adesione è aperta (con una quota associativa contenuta e proporzionale agli abitanti o al fatturato) a tutti i soggetti che condividono le finalità dell’Associazione.

Nel 2014 Rete Iter ha acquisito la proprietà dell’Istituto IARD con  l’intento di rilanciarne la presenza ed il ruolo.

Cosa facciamo:

Rete Iter è stata, fin dall’inizio, un’associazione di sistemi locali di politiche pubbliche per i giovani, che si sono aggregati e sviluppati intorno a tre dimensioni:

  • l’innovazione del welfare locale, in cui le politiche giovanili rappresentano uno spazio essenziale e forse maggiormente praticabile
  • la razionalizzazione e riconversione della spesa pubblica, per cui le politiche giovanili diventano una dimensione trasversale per ridefinire i criteri e priorità di spesa
  • lo sviluppo dei diritti di cittadinanza, di cui le politiche giovanili rappresentano un concreto campo di applicazione.

Rete Iter ha come principale finalità l’innovazione delle politiche a favore dei giovani cittadini. Si propone di promuo­vere l’autonomia e la partecipazione dei giovani, in una visione delle politiche giovanili come “politiche della fiducia”, leva per l’investimento e lo sviluppo dei territori e del Paese.

 

Rete Iter vuole quindi essere

  • un soggetto composto da organizzazioni pubbliche e private che condividono interessi e azioni nel campo delle politiche giovanili
  • una organizzazione che rappresenta plasticamente (per la natura e le tipologia dei propri associati) la trasversalità delle politiche giovanili e il loro occuparsi dei molteplici ambiti della vita
  • una organizzazione “imprenditiva” per sviluppare una nuova stagione di politiche giovanili a favore dello sviluppo locale, della coesione sociale, della cittadinanza
  • una organizzazione che, a partire dai nodi delle sua rete di soci, promuove la nascita e il consolidamento di sistemi locali per le politiche giovanili, a partire dalle specifiche condizioni, opportunità e ambiti di azione.

Per approfondire:

RETE ITER: Politiche e Progetti

ELENCO DEI SOCI DELLA RETE ITER